Perché il mio gatto si nasconde in posti inverosimili?

Educazione
Gatti

Abbiamo già detto in diverse occasioni che i gatti sono esseri affascinanti e peculiari. Questo ci ammalia, ma al tempo stesso ci disorienta, poiché spesso non sappiamo come decifrarne il comportamento.

I gatti sono imprevedibili, possono mostrarsi solitari o socievoli verso le persone o gli altri gatti e il loro atteggiamento può cambiare all’improvviso. È sicuramente per questo motivo che ci affascina osservarli.

Per esempio, tutti sappiamo che ai gatti piace nascondersi. Li abbiamo visti rifugiarsi in soffitte, infilarsi in scatole perfino dentro le borse... sono sicuramente i più fantasiosi quando è il momento di trovare un nascondiglio!

Questo comportamento è dovuto al fatto che amano nascondersi in luoghi che permettano loro di controllare e vigilare sull'ambiente circostante o , all’occorrenza, di fuggire da pericoli reali o potenziali.

Se il tuo gatto si nasconde per brevi periodi, non c'è da preoccuparsi. Tuttavia, se si nasconde spesso e per periodi di tempo prolungati, soprattutto in posti sopraelevati, è possibile che determinati fattori ambientali gli procurino stress.

Possono essere diverse le ragioni per cui un gatto si nasconde.

- Cerca tranquillità: come succede a tutti noi, anche il tuo gatto può aver bisogno di un momento di solitudine, lontano dagli sguardi, in un luogo comodo dove nessuno lo disturbi.

- Cerca sicurezza: nel senso più stretto della parola "rifugio", un gatto cercherà un luogo nel quale si senta protetto da minacce reali o percepite (per esempio, un ospite in casa non è un pericolo reale, ma il vostro gatto potrebbe percepirlo come tale). Quel che è certo è che, dal suo rifugio, si assicurerà di poter tenere la situazione sotto controllo, per poi uscire una volta tranquillizzatosi.

Crea rifugi sicuri.

Ai gatti piacciono i posti morbidi, comodi e caldi. E anche l'altezza. È per questo che non è strano trovarseli sia tra le lenzuola del letto, sia in cima a un mobile che funga da torre di guardia.

Bisogna, però, tener presente che non tutti i luoghi che il gatto considera rifugi idonei sono sicuri. Per questo motivo, è importante creare spazi in cui possa nascondersi e, al tempo stesso, assicurarsi che non abbia accesso a determinati luoghi.

Alcuni nascondigli che potrebbero costituire un pericolo per l'animale sono gli elettrodomestici, come lavatrice e lavastoviglie, il garage o anche armadi e cassetti. Tieni le porte chiuse e se, per esempio, stai per mettere in moto l'auto e credi che il gatto possa trovarsi nelle vicinanze, dai alcuni colpi per fare rumore. In questo modo uscirà subito allo scoperto.

La cosa migliore è, quindi, lasciare il gatto libero di nascondersi quando vuole, ma, al tempo stesso, prestare attenzione ai suoi movimenti per evitare che un potenziale nascondiglio rappresenti invece un pericolo.
 

 

Per il tuo interesse

L'istinto felino

Non c'è gatto che possa resistere all'emozione di puntare e rincorrere una preda. Il suo istinto predatorio è ancora forte.

La natura incompresa del gatto

Si è detto di tutto sui gatti: che siano diffidenti, poco socievoli... ma non c'è niente di più lontano dalla realtà. Questa visione è frutto di una scarsa conoscenza o di un’errata interpretazione da parte nostra di determinati segnali.